Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

etwinning logo rect

La collaborazione con le scuole europee come valore aggiunto per l'innovazione della didattica.

 Un'opportunità unica offerta agli studenti e docenti europei di vivere un'esperienza formativa e di crescita personale.

 

lingue

Le buone pratiche delle lingue straniere

Progetti eTwinning

etwinning logo rect

La collaborazione con le scuole europee come valore aggiunto per l'innovazione della didattica.

 

eTwinning, la community delle scuole in Europa

eTwinning offre una piattaforma per lo staff (insegnanti, dirigenti scolastici, bibliotecari, ecc...) delle scuole dei paesi partecipanti per comunicare, collaborare, sviluppare progetti e condividere idee; in breve, partecipare alla più entusiasmante community europea di insegnanti.

Cosa sono i Progetti eTwinning?             

Progetti eTwinning 2019/2020: "Travel"; "School Web Radio: hEre We aRe"; "The Rubbish Monster"; "Climate is changing: Why aren't you?"; "Climate Action: The future we want!"

logo rubbish monster

"The Rubbish Monster" è un progetto che ha coinvolto bambini delle classi prime della Scuola Primaria "Noè Lucidi" e le scuole partner ICS di Ugento (Le), Marsciano (PG), ItalyDDS Circ. 2 di Marsciano, Colegio Apostolado del Sagrado Corazon (Spagna). Il focus del progetto  il tema del ricicl. Attraverso diverse attività e includendo e altre discipline della scuola primari, gli lunni pprofondiscono l'argomento passando da azioni quotidiane, come il riciclo a casa e a scuola, e attività creative come l coding da riciclare, le decorazioni natalizie con materiali di riciclo, storie "riciclate". La collaborazione on le scuole partner aggiung valore alle attività attraverso la condivisione di esperienze, la pratica di nuove attività (esercitazioni), il confronto delle routine di riciclo, a costruzione di storie dalle immagini. Alla fine, studenti, insegnanti e genitori saranno più consapevoli del riciclo e della riduzione dei rifiuti. 

 

collage climate logo

 "Climate is changing: Why aren't you?" è un progetto sui cambiamenti climatici, affrontati in maniera critica e riflessiva dagli alunni delle classi quarte della Scuola Primaria "Noè Lucidi" con le scuole partner: Marsciano (PG), ItalyDDS Circ. 2 di Marsciano, Acharnes, Greece13ο Δημοτικό Σχολείο Αχαρνών- 13th Primary School of Acharnes, Mytillene, GreeceΔ.Σ. Δαφίων Λέσβου, Palencia, SpainCEIP BLAS SIERRA. Il progetto ha lo scopo di fornire ai partecipanti alcune conoscenze di base sull'ambiente locale ed europeo Gli esperti locali e le parti interessate supporteranno gli insegnanti con  nuove competenze, appropriati contenuti, risultati "forti" in modo che i partecipanti siano in grado di sviluppare un approccio più critico alle questioni ambientali e siano più attenti alle risorse di cui si dispone. "Recycle" e "Upcycle" la plastica in modo creativo rappresentano una soluzione al cambiamento climatico. L'approccio interdisciplinare include diverse discipline scolastiche, in modo che gli studenti siano consapevoli della complessità del problema e della realtà e abbiano maggiori opportunità di riflessione.

 

global warming climate action

"Climate action: the future we want!" è un progetto sui cambiamenti climatici, sviluppato dalle classi prime della Scuola Sec. "Zippilli" e dalle scuole partner: Mataró, SpainINS Laia l'Arquera, SALİHLİ, TurkeyHACIBEKTAŞLI ORTAOKULU, Braga, PortugalAgrupamento de Escolas de Vila Verde, Braga, Escola Básica e Secundária D. Martinho Vaz de Castelo Branco. I cambiamenti climatici stanno cambiando la nostra vita. Scienziati e attivisti affermano costantemente che non è più il momento di aspettare o rimpiangere. È tempo di fare e trovare soluzioni concrete per monitorare gli avvertimenti del pianeta. Il progetto si concentra sui cambiamenti climatici e sulle giovani generazioni. Come possono affrontare i fenomeni meteorologici estremi sempre più preoccupanti al giorno d'oggi? Il progetto mira a costruire un senso attivo di cittadinanza su questioni ambientali e a raccomandare modi di vita più sani ed ecologici tra gli adolescenti, condividendo punti di vista con altri partner europei. Gli studenti produrranno diversi moduli sull'argomento principale che è il cambiamento climatico. Nel primo e nel secondo modulo, i partner introducono il problema e analizzano cause ed effetti, ad esempio il riscaldamento globale, scambiando dati locali e globali. L'ultimo modulo raccoglierà le vere proposte e idee degli alunni al fine di sviluppare comportamenti quotidiani più resilienti e attivare strategie sostenibili.

 

Nell'anno scolastico 2018-2019 l'Istituto ha attivato quattro Progetti eTwinning: "Let's go upstream!", "School Web Radio: Here We Are", "Travel", "Various methods towards one goal: Successful Inclusive Education!". Gli ultimi tre sono legati ai Progetti Erasmus in corso.

 

 

lets go upstream logo

"Let's go upstream!" coinvolge le classi terze della Scuola Primaria "Noè Lucidi", Alexandroupoli, in Grecia, Lodz, in Polonia e Hradec nad Svitavou, in Repubblica Ceca. Il progetto focalizza sullo sviluppo sostenibile in termini di ricerca sulla gestione dei rifiuti delle scuole partecipanti, sull'uso di energia, sulle azioni eco-compatibili, ecc. e sul confronto con le scuole partner. È anche una riflessione sul ruolo degli studenti eco-cittadini, esplorando le idee di solidarietà e legame sociale in eco-cittadinanza. 

Il Progetto ha ricevuto National Quality Label, European Quality Label e Premio Nazionale nel 2019.

 

webradio logo

"School Web Radio: Here We Are". Il partenariato è composto dalle scuole di Bremerhaven, in Germania, Lagos, in Portogallo, Lloseta, in Spagna, Stráž nad Nisou, in Repubblica Ceca. Coinvolge gli alunni delle classi quarte e quinte della Scuola Primaria e seconde della Scuola Secondaria. Il progetto ruota intorno al tema: "La consapevolezza europea attraverso lo scambio culturale" e promuove l'integrazione positiva dei social media (webradio / schoolradio / webblogging e webvlogging) e della cultura, in diverse forme: da tangibile (libri, sport, letteratura, arte) all'intangibile (pratiche, lingue, orale, tradizioni), alla ricerca di valori comuni, sperimentando le diversità. I partecipanti promuoveranno il senso di appartenenza alla stessa comunità.

 

"Travel". Il partenariato riunisce insegnanti e studenti di diversi Paesi europei. Lo scopo è confrontarsi, scambiare informazioni e collaborare sui temi della salute, ambiente e cultura (arte). Sono coinivolte le classi prime della Scuola Secondaria.

 

inclusion 

Various methods towards one goal - Successful Inclusive Education!’ È un progetto con sei partner provenienti da Polonia, Finlandia, Macedonia, Spagna, Grecia e Italia che hanno deciso di avviare una cooperazione sul tema dell'educazione inclusiva. Il XXI secolo porta nuove sfide e quelle sfide necessitano di nuovi modi di pensare nell'educazione - educazione inclusiva. Gli obiettivi principali del progetto sono: diffondere l'idea di un'educazione inclusiva tra gli insegnanti e la comunità, apprendere i metodi per utilizzarli come strumenti del processo creativo, innovativo ed equo di apprendimento per prevenire i licenziamenti e sostenere gli studenti svantaggiati, sostenendo gli insegnanti adottare pratiche collaborative e innovative e acquisire conoscenze e competenze sui metodi a sostegno dell'istruzione inclusiva.

 

L'Istituto Comprensivo "Zippilli- Noè Lucidi" ha ricevuto due National Quality Label per i Progetti dell'anno 2017-2018 "Let's Podcast" ed "European Towns in Code" , quest' ultimo ulteriormente qualificato con il Quality Label Europeo.

 

lets podcast

"Let's podcast" ha coinvolto le classi seconde della Scuola Secondaria "Zippilli" e le scuole di Cervione in Francia, Constanta in Romania, Gdańsk in Polonia, Visby in Svezia, Bellpuig in Spagna, Markopoulo in Grecia e Viranşehir in Turchia. Il progetto mira a promuovere le competenze sociali e civiche, le competenze digitali e l'acquisizione di lingue straniere in un contesto europeo, favorendo gli scambi interculturali. Gli alunni hanno prodotto diversi moduli su tre argomenti principali: 1. Questa è la nostra regione! 2. Tempo libero 3. Orchestra scolastica e co.el primo modulo, i partner presentano la propria regione, città e scuola. Nel secondo modulo, gli studenti scambiano esperienze legate ai loro interessi nel tempo libero; nell'ultimo modulo, discutono di musica. Il progetto coinvolgerà Lingue straniere, Geografia, Storia, Arte, Musica, Scienza, P.E. e competenze TIC.

 

european towns pic

"European Towns in Code" ha coinvolto le classi quarte e quinte della Scuola Primaria "Noè Lucidi". L'obiettivo principale è quello di sfruttare la conoscenza locale e globale (GLOCAL) delle città e successivamente di condividerle a livello globale all'interno della partnership scolastica europea. La conoscenza delle differenze e delle somiglianze dà un significato positivo alla globalizzazione. I codici QR, che raccontano in lingue diverse il patrimonio culturale e ambientale di tutte le città partner, dimostrano che le differenze esistono e possono essere espresse con simboli universali che incoraggiano la lettura univoca delle altre culture e promuovono la conoscenza culturale, l'apprezzamento, l'inclusione e l'integrazione.