Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

"Various methods towards one goal: Successful Inclusive Education!"

Mobilità del Dirigente Scolastico, di tre docenti e del Vice Sindaco e Assessore all'Istruzione, Dott.ssa Marroni, per partecipare all'evento formativo "Green Care" in Finlandia (Kokkola).

 

 

 

Mobilità in Polonia (ottobre 2018), Spagna (marzo 2019) e Macedonia (maggio 2019). Durante la mobilità verso la Szkola Podstawowa nr 2 im.Jana Pawla II, Kłodzko, i 3 docenti hanno partecipato alla formazione "Using visual arts in inclusive education", sull' uso delle arti visive nell'educazione inclusiva. Attraverso questo evento i partecipanti hanno avuto le necessarie conoscenze sugli aspetti tecnici dell'uso delle arti visive nel lavoro con gli alunni, attraverso brevi film, giochi "di campo", improvvisazione teatrale. E' stata organizzata una visita al Center of the Civil Education (Centrum Edukacji Obywatelskiej), leader nei programmi scolastici per lo sviluppo delle arti visive.

TOPIC dell'evento formativo in Spagna: "Art and creativity as a way to revolutionize the clasroom"; formazione di 4 docenti sull’Art Thinking.
TOPIC dell'evento formativo in Macedonia:  "Formative assessment as a vehicle of inclusive education"; formazione di 4 docenti sulla valutazione formativa.

  

Prossime mobilità: in Italia (marzo 2019) e Grecia (maggio 2019).

 TOPIC dell'evento formativo in Grecia sarà "La coreoterapia"- un tipo di terapia che utilizza il movimento per aiutare le persone a raggiungere l'integrazione emotiva, cognitiva, fisica e sociale. La coreoterapia può essere utilizzata nell'educazione inclusiva in quanto promuove l'autoconsapevolezza, l'autostima e uno spazio sicuro per l'espressione dei sentimenti. Il programma includerà: importanza della coreoterapia per l'equilibrio emotivo e psicologico, comprensione dei principi di base della coreografia e delle prestazioni, osservazione e analisi del movimento, metodologie di ricerca e teoria della coreoterapia. Verranno utilizzate una varietà di metodologie, tra cui presentazione, discussioni, dibattiti, lavori di gruppo, lavoro individuale, video discussioni, domande e risposte, dimostrazioni, sessioni pratiche (pratica pratica), esercizi e simulazioni di piccoli e grandi gruppi.

 

Le strategie e gli strumenti di inclusione appresi durante le mobilità vengono disseminate a scuola attraverso un open lesson, in cui i colleghi formati mostrano immagini e raccontano l'esperienza. Quindi, le tecniche vengono sperimentate in alcune classi.